Acquarone, Vittorio (Vittorio o Marino)

Organizza, a fine settembre 1943, uno dei primi gruppi partigiani dell’imperiese a Tavole-Villatalla. Nel gennaio 1944 è nominato Capo di stato maggiore della banda Cascione attestata a Madonna del Lago. In quel periodo vengono effettuate numerose azioni di sorpresa, con rapidi attacchi alle pattuglie germaniche e fasciste portati dalla formazione partigiana che si spinge anche nei centri presidiati dal nemico. A giugno è comandante dell’11° distaccamento della 9a brigata d’assalto. Sussessivamente passa a comandare l’8° distaccamento della neocostituita 1ª brigata Silvano Belgrano della divisione Cascione.

Dopo il rastrellamento dell’ottobre 1944 e la conseguente riorganizzazione della divisione, Acquarone assume l’incarico di ufficiale alle operazioni.

[scheda tratta da F. Gimelli, P. Battifora (a cura di), in Dizionario della Resistenza in Liguria. Protagonisti, luoghi, eventi, organismi, formazioni, De Ferrari, Genova, 2008, p.20]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Autore dell'articolo: Silvia

Lascia un commento