L’uomo forte e la Nutella

di Marco Peschiera   Puntualissimo è arrivato nei giorni scorsi il Rapporto del Censis che da 53 anni offre il più serio e scientifico dei sondaggi. Di solito lo leggono in pochissimi ma per qualche giorno tutti ne parlano, anche perché il suddetto Censis (acronimo di Centro Studi Investimenti Sociali) offre sempre l’opportunità di riassumere […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

C’è da sperare nel Conte democristiano

di Carlo Rognoni Sono passati poco quasi quattro mesi da quando Matteo Salvini ha fatto saltare il governo Conte Uno e aperto la strada al Conte Due. E ormai appare sempre più chiara la vera ragione che lo ha guidato. Non certo quella che lui stesso ha dichiarato, e cioè che voleva ridare la parola […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Carissime sardine risalite la corrente

di Marco Doria   Insieme a migliaia di genovesi mi sono trovato alcuni giorni fa in piazza De Ferrari per rispondere all’invito lanciato dai promotori genovesi della manifestazione delle “sardine”. Una manifestazione assai partecipata, così come le manifestazioni che l’avevano preceduta, a partire da quella che ha riempito piazza Maggiore a Bologna per arrivare a […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Allora si pensava: i ponti non crollano

di Giancarlo Piombino Può essere interessante, in un momento così difficile per il sistema autostradale  ligure (e dopo la tragedia del ponte Morandi) dare uno sguardo al passato, allo stato  dei fatti nei lontani anni Sessanta, ai protagonisti della costruzione di collegamenti adeguati alle esigenze del traffico moderno, in particolare a quelle del porto ma […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Ma se vincono quelli non ci salva nessuno

di Franco Praussello Pur tra aspri scontri e fratture nel Movimento 5 Stelle, la maggioranza giallo-rossa ha superato la vicenda del Meccanismo Europeo di Stabilità (Mes), o Fondo Salva-Stati. Sottoscrivere quel patto era nell’interesse dell’Italia. È stata invece ancora una volta controproducente per la nostra immagine internazionale la confusa e inestricabile polemica che ha animato […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

All’Ilva manca il capitale sociale

di Pietro Ichino   A metà degli anni ’60 lo Stato insedia un’acciaieria accanto a una grande città, senza una zona di rispetto per la protezione dell’abitato; negli anni successivi Comune e Regione – abdicando ai propri poteri di governo urbanistico – consentono uno sviluppo insensato degli insediamenti residenziali intorno allo stabilimento, ignorandone l’inquinamento. Nel […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Johnson in trionfo ha trovato l’uscita

di Francesco Pierini*   A tre anni e mezzo dal referendum che chiedeva ai cittadini britannici di esprimersi in merito alla scelta di rimanere nell’Ue o di uscirne, gli elettori del Regno Unito si sono ritrovati lo scorso 12 dicembre a votare anticipatamente per il governo del Paese. Tutto ciò, dopo un periodo politicamente travagliato […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante
Matteo Salvini

Un annegato, tremila voti  

di Marco Peschiera   È annegato un ragazzo del Mali. Sulla barca c’era anche una giovane somala incinta. Annegata anche lei. Scappavano dalle guerre e non sapremo mai i loro nomi. Secondo stime delle organizzazioni umanitarie sono stati 1.151 nell’ultimo anno gli uomini, le donne e i bambini abbandonati al loro destino nel Mediterraneo mentre […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante
Die Grunen

L’Europa è più Verde (ed è il verde giusto)

di Carlo Rognoni Adesso che sono finite le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo e possiamo guardare con serietà e impegno ai risultati Paese per Paese, possiamo prima di tutto tirare un gran sospiro di sollievo: gli anti europei, i sovranisti, gli ipernazionalisti, gli xenofobi, non hanno vinto. Potendo contare su meno di un […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante
3_Parlamento_Europeo

L’Europa torna a votare ma l’Italia scende ancora

di Carlotta Gualco direttrice del Centro in Europa Testo a commento dei dati Affluenza Nonostante il costante incremento dei poteri del Parlamento europeo, la partecipazione complessiva al voto europeo si è costantemente ridotta nel corso degli anni. Nelle elezioni del 1984 l’affluenza fu del 61%, prossima a quella delle prime elezioni (1979). Nel 2014 toccò […]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi