Cassiani Ingoni, Mario (Curti o Carrara )

Avvocato, sviluppa sentimenti antifascisti sin dai tempi dell’Università, quando studia giurisprudenza. Leonida Balestreri lo indica tra quegli studenti genovesi che, a cavallo tra gli anni Venti e Trenta, hanno gravitato nell’orbita ideale di Giustizia e Libertà. Per ragioni politiche entra quindi in contatto con Piero Calamandrei e Ferruccio Parri, e risulta poi tra i fondatori di quel salotto Rensi che per molti anni ha rappresentato un autentico cenacolo dell’antifascismo genovese. Dopo aver aderito al Partito d’azione, ricopre incarichi di primo piano nella Resistenza, diventando membro del Cln regionale ligure nel marzo del 1944 in sostituzione di Eros Lanfranco (Lanata), nel frattempo caduto nelle mani della Gestapo. In quel periodo risulta un importante tramite con le singole formazioni partigiane, con le quali si incontra sovente nell’entroterra.

Contemporaneamente egli riveste il ruolo di rappresentante della Liguria nell’esecutivo del Pda per l’Alta Italia, e si attiva come organizzatore delle formazioni di Giustizia e Libertà nella regione, in collaborazione con i compagni di partito Giulio Bertonelli (Balbi), Eros Lanfranco, Lino Marchisio (Zio Murion), Giovanni Trombetta (Tomasi), Mario Zino (Lorenzo) e Antonio Zolesio (Umberto Parodi).

Dopo la Liberazione entra a far parte della Consulta nazionale, mentre a livello locale viene delegato dal Cln Liguria alla Commissione Giustizia ed Epurazione. Il 13 novembre 1945 diventa direttore responsabile del quotidiano L’Azione, organo locale del Pda, in sostituzione dell’amico Mario Zino. Un ruolo importante egli riveste poi nella costituzione dell’Istituto storico della Resistenza in Liguria, fondato a Genova nell’ottobre del 1947 e di cui sarà presidente dal 1952 al 1974. E’ autore del saggio “La resa di Genova” apparso nel 1966 sulla rivista Il Movimento di Liberazione in Italia.

[scheda tratta da F. Gimelli, P. Battifora (a cura di), in Dizionario della Resistenza in Liguria. Protagonisti, luoghi, eventi, organismi, formazioni, De Ferrari, Genova, 2008, p.96]

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Autore dell'articolo: Silvia

Lascia un commento