Cordoglio per la scomparsa di Cristina Quaglia

 

L’Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea esprime il suo profondo cordoglio pe la scomparsa di Cristina Quaglia, Presidente dell’Associazione 16 Giugno e socia del nostro Istituto.

Donna di elevate qualità culturali e sensibilità umana, tenace e combattiva nel tenere viva la memoria di quanti si sono battuti per la causa della libertà e della giustizia.

Di lei ricordiamo il suo rigoroso e appassionato impegno in qualità di Presidente dell’Associazione 16 Giugno 1944, fondata dai figli e discendenti dei lavoratori genovesi deportati nel giugno 1944 e avviati nei lager tedeschi. Una azione repressiva voluta dalle

autorità nazifasciste del capoluogo ligure in risposta agli scioperi dei primi di giugno che veniva a saldarsi alle esigenze del lavoro coatto per l’industria bellica del Reich.

Cristina è stata per noi tutti una amica, la cui memoria resterà nei nostri cuori e ci sarà di stimolo per il nostro impegno futuro.

A suo fratello Francesco e a tutti i suoi cari esprimiamo il nostro abbraccio affettuoso

Condividi questo articolo se lo hai trovato interessante

Autore dell'articolo: Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell′Età Contemporanea

ILSREC - Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell'Età Contemporanea. Questo Istituto, fin dalla sua fondazione nell'immediato dopoguerra persegue, con spirito di verità e rigore scientifico, lo studio e la divulgazione dei molteplici aspetti che hanno mosso e caratterizzato la Resistenza, nel quadro degli eventi che hanno drammaticamente segnato l’intera storia del Novecento.

Lascia un commento